Categorie
Homepage

Movimento Per l’Italia

AUGURI E SUPPORTO MORALE DA PARTE DEL SEGRETARIO DI STATO VATICANO, S.E. CARD. PIETRO PAROLIN,

E DAL SEGRETARIO PARTICOLARE, MONS. VINCENZO TURTURRO,

PER IL RAPPRESENTANTE DEL MOVIMENTO PER L’ITALIA,

GIANLUCA GIUSEPPE CARACCIOLO

• Reddito mensile di  800 € al mese a vita per tutte le mamme d’Italia quali vere lavoratrici, aumentabile di 200 euro per ogni figlio nato a partire dal secondogenito;

• Abrogazione della legge sull’aborto ad eccezione per i casi di violenza. Saranno attuate campagne di sensibilizzazione per i giovani;

• Sussidio di 200 euro per lo studente fino al termine degli studi intrapresi;

• Sussidio per il disoccupato di 500 € al mese fino all’occupazione indicata dall’ufficio del lavoro. Qualora si tratti di coppie senza figli, entrambi i coniugi percepiranno 500 € al mese. Nel caso di nuclei con figli, sarà aumentato proporzionalmente al numero dei componenti. Nel caso di rifiuto del lavoro offerto, in tal caso sarà annullato il sussidio. IL Sussidio scadrà solo quando il disoccupato rifiuterà il lavoro offerto rapportato alle proprie capacità;

• Aumento a 1000 € le pensioni per invalidi e pensionati minimi;

• Pensionamento per le donne a 60 anni e per gli uomini a 63 anni prescindendo dalla contribuzione versata;

•Riduzione della contribuzione previdenziale obbligatoria versata dai titolari di partita iva fattivamente attivi;

• Istituzione del nuovo sistema tributario mediante imposizione diretta in funzione della reale capacità contributiva reddituale e patrimoniale delineata mediante conto personale per ogni singolo cittadino presso la banca statale italiana di nuova istituzione. Naturalmente le tasse, l’iva e le accise saranno rapportate alla reale capacità contributiva. Il povero pagherà meno iva e accise rispetto al ricco per l’acquisto dello stesso bene per esempio il carburante;

• Cambio del complesso Sistema Organico dello Stato Italiano mediante giuste divisioni e suddivisioni organizzate in maniera chiara e semplice in relazione alle funzioni svolte. Per esempio, l’ente economico Aci Pra, doppione del Dipartimento Trasporti Terrestri ex  Mctc sarà riunito a quest’ultimo con assorbimento di tutto il personale;

• Abrogazione della norma che prevede la pignorabilità dei conti correnti per coloro che non pagano le tasse per ragioni di sussistenza familiare.  L’abrogazione non si applicherà per coloro che godono di ingenti somme di denaro nel conto corrente;

• Assegnazione automatica per l’uso gratuito della casa a spese dello Stato Italiano a tutti i senza tetto residenti in Italia;

• Spesa libera integrativa e discrezionale contributiva anche di pochi centesimi sulla spesa alimentare, ecc.;

• Prepensionamento facoltativo per i lavoratori a cui è sopraggiunta la disabilità o che abbiano familiari disabili gravi;

• Eliminazione dell’Equitalia e dei relativi crediti. Istituzione di un nuovo ente di riscossione collegato ai contratti. Chi avrà nuovi debiti non potrà contrarre nuovi contratti nominativi come per esempio intestarsi una scheda telefonica o un’auto;

• Controllo dei prezzi al consumo con incentivi e agevolazioni alle imprese che riducono del 50% il prezzo dei prodotti e servizi;

• Istituzione dell’Ente Nazionale per il controllo dei prezzi capace di irrogare pesanti sanzioni a chi viola;

• Riduzione del 50% dei premi di assicurazione R.C.A.;

• Riduzione del 50% del prezzo del carburante;

• Riduzione del 50% dei pedaggi autostradali;

• Riduzione della contribuzione previdenziale obbligatoria versata dai titolari di partita iva fattivamente attivi;

• Gestione di tutte le strade italiane mediante Regioni, Province e Comuni;

• Riduzione delle pensioni d’oro in due fasce da 7000 euro per i vertici nelle funzioni pubbliche politiche e 5000 euro per i vertici nelle funzioni pubbliche non politiche;

• Istituzione della Banca Statale Nazionale abilitata a tutti i servizi con apertura delle filiali in tutta Italia;

• Istituzione della sezione speciale della Cassa del Mezzogiorno, del Centro Italia e del Nord Italia nella Banca Statale Italiana prevista anche essa nel medesimo progetto con assorbimento del fondo per lo sviluppo e la coesione, per opere straordinarie di pubblico interesse quale Ponte di Messina e altre opere e per finanziare iniziative industriali rivolte allo sviluppo economico del Meridione d’Italia, del Centro Italia e del Nord Italia allo scopo di attuare lo sviluppo economico e colmare il divario tra il Mezzogiorno, il Centro Italia e il Settentrione d’Italia.

• Istituzione del mercato finanziario collettivo;

• Creazione di nuove aziende statali: Azienda E-Commerce Statale per la vendita nazionale e internazionale di prodotti e servizi italiani; Motore di ricerca statale con valenza internazionale; Social Network statale a valenza internazionale; Aziende statali informatiche con valenza internazionale;

• Istituzione della scuola dei mestieri con retribuzione  per i giovani studenti che imparano l’arte di falegname, elettricista, idraulico, elettrauto, addetto alle vendite, auto ricambista, meccanico, messo notificatore, amministratore condominiale, barista, agente assicurativo, gommista, parrucchiere, assistente amministrativo, tecnico, informatico, tecnico riparatore, ecc.

• Istituzione della tecnica di globalizzazione con finanziamenti a fondo perduto per la  vendita su scala mondiale dei prodotti italiani;

• Trasformazione di tutti i contratti a termine di lavoro in contratti a tempo indeterminato statali con incentivi per le aziende private per le trasformazioni nei contratti indeterminati;

• Libera concorrenza su tutti i settori e liberalizzazione di tutte le attività comprese le farmacie e il gioco;

• Liberalizzazione della professione notarile;

• Sblocco di tutti finanziamenti per comuni, province e regioni bloccati dal governo 5 stelle e lega nord fino al 2022;

• Incentivi e agevolazioni per acquisto casa, magazzini, terreni agricoli e non;

• Istituzione di un nuovo Ente per la ristrutturazione e il controllo delle infrastrutture e degli immobili pubblici (ponti, strade, scuole, ecc.)

• Zero vitalizi per i politici senza alcuna carica istituzionale e senza aver ricoperto posti politici di vertice;

• Rivoluzione del sistema giudiziario civile e penale per il processo a prove per due fasi di merito e due fasi di diritto;

• Istituzioni delle Cassazioni Regionali per la valutazione sulla corretta applicazione del diritto italiano e la reale rispondenza al caso concreto, e l’uniformità della giurisprudenza si realizzerà perfettamente grazie al rispetto di determinati parametri e all’odierno alto livello di informatizzazione; Il progetto sul nuovo sistema giudiziario altresì prevede il cambio della funzione principale della Cassazione Centrale, esplicitamente per la valutazione sulla corretta corrispondenza del caso giudicato al diritto comunitario e per la sovrintendenza sull’uniformità della giurisprudenza italiana; Prevede inoltre la legittimazione dell’unitarietà giudiziaria; Altresì prevede una nuova standardizzata tecnica di indagine per i pubblici ministeri e l’eliminazione dell’ istituto del segreto istruttorio per alcune fattispecie di reato; Prevede una nuova tecnica per la comunicazione dei reati, una nuova tecnica di istruzione del processo, una nuova tecnica digitale per il controllo sul rispetto delle misure cautelative, non più affidato alla totale discrezione dei militari, e l’ eliminazione dei braccialetti elettronici per le misure coercitive; Inoltre impone la previsione di un numero elevato di sezioni per ogni ufficio giudiziario, nuove assunzioni del personale giudicante ed inquirente; Prevede il Giudice surrogato che assisterebbe ad ogni udienza e sostituirebbe il giudice chiamato per il giudizio, a seconda dell’evenienza, nel caso di assenza di quest’ultimo. Prevede nessuna separazione delle carriere dei magistrati, nuove ed ampie prerogative per i Giudici e Pm, anche e soprattutto in termini di salvaguardia della propria incolumità anche al termine del periodo di lavoro, oltre la possibilità di lavorare oltre l’età pensionabile per abbinare esperienza e conoscenza all’indagine e al giudizio al servizio della funzione giudiziaria, etc;

• Pene pesanti con il licenziamento per i componenti delle forze dell’ordine che dichiarano il falso;

• Istituzione del reato di grave diffamazione verso il prossimo con immediata misura cautelativa nelle carceri per i responsabili, con l’introduzione dell’istituto della sospensione dal posto di lavoro per il magistrato inquirente qualora non provveda nell’immediatezza ad impedire la continuazione dell’attività diffamatoria.

• Abrogazione della precedente depenalizzazione e reintroduzione dei reati: ingiuria, minaccia, danneggiamento, ecc.

• Istituzione della pena della castrazione per i pedofili o applicazione di pena equipollente;

• Indulto di anni 4 per i condannati;

• Istituzione dell’Ente Nazionale Garante della Libertà, dei Diritti e dell’Uguaglianza;

• Istituzione del limitatore di velocità collegato ai segnali di prescrizione che ridurrà ulteriormente il premio assicurativo per chi lo attiverà;

• Istituzione della produzione e vendita 100 per l’esenzione tasse nel semestre di riferimento per le aziende;

• Istituzione del consumo 100 per le famiglie e le aziende per l’esenzione tasse nel semestre di riferimento;

• Esenzione discrezionale dal lavoro da parte delle donne tre mesi prima e tre mesi dopo rispetto al parto e il mese primo e il mese dopo dalla gravidanza a carico dello Stato Italiano;

• Assunzione allo Stato Italiano della spesa degli asili nido e dei libri per le scuole medie. 

• Rispedizione degli stranieri delinquenti a loro paese di origine con l’esamina di tutti gli stranieri non europei presenti nel territorio;

• Referendum popolare per l’immigrazione dei cittadini non europei;

• Fissazione della riunione con i paesi Esteri della Comunità Europea ed extraeuropea per intervenire nella terra dei paesi in grave crisi economica ma soprattutto per la Pace nel Mondo;

• Referendum popolare per l’avvento della Lira Digitale, senza alcuna commissione per le banche durante gli scambi, con precedente modifica delle regole che ne vietano l’istituzione per sistemi tributari diversi tra le varie nazioni facente parte della comunità europea oppure l’ Euro digitale;

• Istituzione dell’incentivo per la produzione, vendita e acquisto delle auto a celle a combustione ad idrogeno per risparmio su inquinamento e petrolio;

• Creazione del Ponte sullo stretto di Messina;

• Istituzione dell’Ospedale Completo.

11/02/2019, Corigliano Rossano

Rappresentante e Fondatore del

MOVIMENTO PER L’ITALIA, LIBERTÀ, DIRITTI, UGUAGLIANZA

Caracciolo Gianluca Giuseppe

Palazzo Chigi colorato con il Tricolore Italiano

Tantissime persone chiedono per messaggeria privata di sapere con quali fondi sarà attuato il Progetto Politico Nazionale del Movimento per l’Italia, Libertà, Diritti, Uguaglianza.

Ed invero, il progetto che sottende alla realizzazione del progetto politico nazionale del Movimento per l’Italia si chiama “RESET” che prevede una nuova finanza ed economia italiana e sarà coinvolta la Banca Statale italiana di nuova istituzione. Prevede anche un nuovo sistema tributario per il resetto del debito pubblico nazionale italiano il quale ha raggiunto un nuovo record di 2.465 miliardi di euro (aggiornamento gennaio 2020) come ha pubblicato Bankitalia, per il resetto del numero elevato dei disocuppati italiani oltre il 35%,  per il resetto del numero elevato dei poverissimi ovverosia oltre 5 milioni di italiani. Il nuovo sistema tributario è la tecnica che stabilisce un sistema impositivo diretto  sul conto corrente di ogni singolo cittadino aperto presso la Banca Statale Nazionale in funzione della reale capacità reddituale e patrimoniale mediante una scheda personalizzata per delineare il reale stato contributivo. Le banche presenti nel territorio italiano saranno coinvolte. Per esempio, Il pagamento delle tasse con il nuovo sistema tributario sarà effettuato anche da parte dei venditori di droghe rappresentando il loro commercio, solo in Calabria, circa 10 punti percentuali del prodotto interno lordo dell’intera nazione, quindi miliardi di euro. Per continuare con l’esempio, con il nuovo sistema tributario e finanziario tutti coloro che svolgeranno attività illegale come il riciclaggio di denaro, ecc. saranno coinvolti al pagamento a differenza del tempo odierno e il loro reddito rappresenta altri punti percentuali del pil italiano, altri miliardi di euro.

CHIARISCO ULTERIORMENTE

IL NOSTRO SISTEMA PREVEDE L’USO  DELLA MONETA DIGITALE ABBINATA ALL’USO DELLA BANCONOTA CARTACEA E DELLA MONETA METALLICA MEDIANTE UNA NUOVA TECNICA.

ABBIAMO DUE PROPOSTE: LA LIRA DIGITALE PER SISTEMI TRIBUTARI DIVERSI TRA LE VARIE NAZIONI FACENTE PARTE DELL’UNIONE EUROPEA OPPURE L’ EURO DIGITALE PER SISTEMI TRIBUTARI UNIFICATI E NON UNIFICATI TRA LE DIVERSE NAZIONI. IL NOSTRO MOVIMENTO PREVEDE UN SISTEMA TRIBUTARIO COLLEGATO AL CONTO CORRENTE  CHE OGNI CITTADINO DOVRÀ AVERE PRESSO LA BANCA STATALE ITALIANA PREVISTA ANCHE ESSA DAL NOSTRO PROGETTO POLITICO. NESSUNA COMMISSIONE È PREVISTA PER LA BANCA DURANTE LO SCAMBIO COMMERCIALE. ATTRAVERSO IL NOSTRO SISTEMA TRIBUTARIO, DI IDEAZIONE DEL NOSTRO PRESIDENTE, L’IMPOSTA SUL CONSUMO E LE ALTRE TASSE SARANNO DIVERSIFICATE E RAPPORTATE SECONDO LA PROPRIA CAPACITÀ CONTRIBUTIVA DI OGNI SINGOLO CITTADINO. DUNQUE SI CONSEGUIRÀ L’EQUITÀ SOCIALE E TRIBUTARIA NEL SENSO CHE IL POVERO PAGHERÀ, PER ESEMPIO, UN’IMPOSTA SUL CONSUMO SUL PANE O LE ACCISE SUL CARBURANTE INFERIORI RISPETTO ALL’IMPOSTA E LE ACCISE PAGATE DAL RICCO SULLO STESSO BENE.  IL NOSTRO SISTEMA TRIBUTARIO, INOLTRE, RILEVERÀ I REDDITI PRODOTTI DA TUTTI COLORO CHE ATTUALMENTE NON REGISTRANO PER ESEMPIO QUELLI DEGLI SPACCIATORI DI DROGA, DEGLI ALTI FUNZIONARI CHE NEL POSTO DI LAVORO COMPRONO E VENDONO CASE DALL’UFFICIO PUBBLICO, I REDDITI DELLE MERETRICI, I REDDITI PRODOTTI NEL NOSTRO TERRITORIO DAGLI ALTI FINANZIATORI E SPECULATORI, SOPRATTUTTO, INTERNAZIONALI, ECC.

Rappresentante e Fondatore del

MOVIMENTO PER L’ITALIA, LIBERTA’, DIRITTI, UGUAGLIANZA

Caracciolo Gianluca Giuseppe